Massimo Recalcati

Massimo Recalcati psicanalista di orientamento lacaniano, insegna Psicopatologia del comportamento alimentare presso l’Università di Pavia. Accanto a un lavoro di interpretazione dello sviluppo e della struttura del pensiero lacaniano, si è occupato di fenomeni di dipendenza alimentare. Più di recente ha indagato le figure del padre, della madre e della relazione familiare nell’epoca della crisi dell’autorità.

Tra i suoi libri recenti: L’uomo senza inconscio. Figure della nuova clinica psicoanalitica (Milano 2010); Cosa resta del padre? La paternità nell’epoca ipermoderna (Milano 2011); Ritratti del desiderio (Milano 2012); Jacques Lacan. Desiderio, godimento e soggettivazione (Milano 2012); Il complesso di Telemaco. Genitori e figli dopo il tramonto del padre (Milano 2013); Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa (Milano 2014); La forza del desiderio (Magnano-Biella 2014); L’ora di lezione. Per un’erotica dell’insegnamento (Torino 2014); Melanconia e creazione in Vincent van Gogh (Torino 2014); Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno (Milano 2015).