Ricordando Zygmunt Bauman. Una incancellabile presenza