Zygmunt Bauman – Il significato del coraggio in tempi bui

Zygmunt Bauman sarà di nuovo a Benevento per il Secondo festival filosofico del Sannio.

Il sociologo e filosofo di fama mondiale è considerato il teorico della postmodernità noto al grande pubblico per le sue tesi sulla “società liquida”.

Il giorno 24 Febbraio 2016, alle ore 15,15 presso il Teatro Massimo si terrà il quarto appuntamento del 2° Festival Filosofico del Sannio, organizzato dall’Associazione culturale filosofica “Stregati da Sophia”.

La lectio magistralis è affidata al prof. Zygmunt Bauman che relazionerà sul tema: The meaning of courage in dark times

Introduce: Prof.ssa D’Aronzo Carmela, Presidente dell’Associazione culturale filosofica “Stregati da Sophia”.

Interverrà: Prof. Filippo de Rossi Rettore dell’Università del Sannio Traduzione simultanea a cura dell’interprete Giovanna Pistillo Alle ore 18.00, presso ARCOS (Museo d’Arte Contemporanea Sannio),si terrà l’inaugurazione della mostra “Coraggio”, realizzata dagli artisti: Antonio Frusciante, Mario Mascia, Italo Mustone, Angelo Pescatore Zygmunt Bauman, è professore emerito di Sociologia nelle Università di Lids e Varsavia.

Nei suoi numerosi libri ha delineato gli aspetti salienti della società globalizzata, sottolineando in particolare i processi di individualizzazione, i mutamenti nella definizione del pubblico e del privato e le conseguenze filosofiche e morali del nuovo capitalismo, fino a formulare un’antropologia filosofica imperniata sull’esperienza dell’incertezza.

E’ riuscito a rappresentare la svolta dalla solidità rocciosa dell’epoca industriale fordista alla instabile fragilità dell’oggi, definita Liquida.

Tra le sue recenti pubblicazioni in italiano: Consumo, dunque sono (Roma-Bari 2010); L’etica in un mondo di consumatori (Roma-Bari 2010); Le sorgenti del male (Trento 2013); Gli usi postmoderni del sesso (Bologna 2013); Danni collaterali. Diseguaglianze sociali nell’età globale (Roma-Bari 2013); «La ricchezza di pochi avvantaggia tutti». Falso! (Roma-Bari 2013); Sesto potere.

La sorveglianza nella modernità liquida (con D. Lyon, Roma-Bari 2014); Futuro liquido. Società, uomo, politica e filosofia (Torino 2014); La solitudine del cittadino globale (Milano 2014); Conversazioni su Dio e sull’uomo (Roma-Bari 2014); Vita liquida (Roma-Bari 2014); Le sorgenti del male (Trento 2014); Visti di uscita e biglietti di entrata. Paradossi dell’assimilazione ebraica (Firenze 2014); Il secolo degli spettatori. Il dilemma globale della sofferenza umana (Bologna 2015); Stato di crisi (Torino 2015); Il ritorno del pendolo. Psicoanalisi e futuro del mondo liquido (Trento 2015); Babel (con E. Mauro, Roma-Bari 2015).